E’ il 1958 quando la famiglia Maroni decide di stabilirsi in questo casolare toscano. Numerosi, come le vere famiglie contadine di una volta, vivono lavorando la terra e allevando bestiame.
Nonostante negli anni ’80 le successive generazioni decidano di avvicinarsi al centro urbano, i nonni della famiglia continuano a coltivare la terra di questo posto, sia per passione, sia per la dedizione all’agricoltura, riuscendo così a mantenere viva la produzione del podere.
Negli anni ’90, a seguito della scomparsa del padre, Lorenzo decide, lasciando il proprio lavoro di operaio,di seguirne le orme, dedicarsi alla campagna e alla produzione del vino. Nel 2003, insieme alla moglie Marisa, ristrutturano il casolare, e nasce l’agriturismo L’Olmo che ancora oggi offre la possibilità, a chiunque lo desideri, di trascorrere una vacanza all’insegna della tranquillità e dell’accoglienza familiare.